A.S.D
PALLACANESTRO
CHIVASSO

GENEABIOMED CHIVASSO 75 vs PALL. ABA SALUZZO 85
(15-22, 34-42, 54-63)

CHIVASSO - Paz ne, Logallo ne, Buffa 5, Vettori 7, Vai 24, Barbaria 9, Morello 17, Pepino ne, Ferraris, Oradini 13. All. Capasso. A.All. Murolo.
SALUZZO - Ficetti 27, Baruzzo 7, Pellegrino ne, Francese 7, Calzavara 27, Breusa 6, Mina 3, Testa 8, Meite, El Kihel. All. Perlo.
ARBITRI - Sig.ri Bertagna di Collegno e Modafferi di Vespolate.

CHIVASSO. Nuovo stop per la GeenaBiomed Chivasso che si ferma per 75-85 contro la Pallacanestro Aba Saluzzo, seconda forza del campionato e formazione lanciata all'inseguimento della capolista 5 Pari. Seconda sconfitta consecutiva dopo il turno di riposo che pare aver interrotto il momento magico dei biancoverdi: una battuta d'arresto che rischia di vanificare la rincorsa all'ottavo posto ed alla salvezza. Contro Saluzzo la GeneaBiomed deve subire la partenza lanciata degli ospiti, che sfoderano un primo quarto da 22 punti grazie al duo Ficetti-Calzavara, vero incubo per la difesa biancoverde per 40'. Chiusi i primi 10' di gioco sul 15-22 Chivasso si ridesta nel secondo periodo di gioco, trovando punti dai soliti Vai e Morello e da un rientrante Oradini, preciso col suo tiro dalla media. I biancoverdi risalgono fino al -2, ma Saluzzo si riallontana sul 34-42 prima dell'intervallo lungo. Il tema del match non muta nemmeno nella seconda parte di gara: Chivasso si danna per rientrare, ma alcune palle perse di troppo consegnano ripartenze preziose agli avversari che Ficetti e Calazavara trasformano in punti preziosi. Un intenso Barbaria e ancora i tiri ignoranti di Vai e Morello mantengono i chivassesi a contatto, prima che Vai - provocato da Calzavara - sia espulso per uno spintone sul n.11 avversario a -3' dalla sirena. A Saluzzo non resta che amministrare e segnare i liberi sul fallo sistematico per chiudere il match sul 85-75.

<< indietro