ETEILA AOSTA - GENEABIOMED CHIVASSO (55-64) - A.S.D Pallacanestro Chivasso
405
post-template-default,single,single-post,postid-405,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

ETEILA AOSTA – GENEABIOMED CHIVASSO (55-64)

ETEILA AOSTA – GENEABIOMED CHIVASSO (55-64)

(16-18; 28-27; 46-45)
AOSTA: Lake, Plati 12, Nicolet, Abanese 3, Vinci 5, Gasperin 3, Frassy 13, Rossi, Giordano, De Leo 10, Aiello 3, D’Arrisi 6. All. Colombini.
GENEABIOMED CHIVASSO: Delli Guanti 6, Cocco 4, Cester, Vettori, Vai 16, Morello 7, Pagetto ne, Ratto 15, Baldin 16, D’Errico, Paz. All. Iannetti, A.All. Grasso.
ARBITRI – Sig.ri Pertusio di Collegno e Seffusatti di Rivoli.

CHIVASSO. La GeneaBiomed Chivasso torna in testa al girone A del campionato di serie D grazie alla vittoria per 55-64 sul difficile campo del Eteila Aosta ed alla contemporanea sconfitta di Trino, caduto sul campo di San Maurizio per 76-62. Un successo sudato fino alla fine, poichè i padroni di casa hanno saputo mettere in difficoltà Vai e compagni per tutta la gara, sfruttando la loro fisicità, soprattutto vicino a canestro, mentre Chivasso ha faticato a costruire i suoi attacchi, risultando imprecisa al tiro da tre punti e dalla linea dei liberi. E se il reparto esterni è in serata no, ci pensano i lunghi Ratto e Baldin a trovare i punti decisivi per chiudere la gara, trovando la retina sia da sotto il canestro sia ai tiri liberi, fondamentali quando nell’ultimo quarto Aosta è entrata in difficoltà con i falli, concedendo diversi viaggi in lunetta ai chivassesi.
La prima parte di gara vede Vai e Ratto subito protagonisti, ma la squadra fatica a difendere e si grava di falli, soprattutto Cester, che condizionano il proseguimento della gara. Aosta prova a sfruttare il momento e tenta l’allungo, ma Chivasso resta attaccata alla gara sul 28-27 di metà gara. Nel terzo periodo è ancora Vai a suonare la sveglia, seguito da Ratto e Morello, ma Aosta resta avanti (46-45), prima che negli ultimi 10′ di gioco salga in cattedra Baldin che blinda la gara con 12 punti in un quarto, consegnando vittoria e primo posto alla GeneaBiomed Chivasso.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.